Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa sulla privacy. Proseguendo la navigazione o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi
vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione Accessibilità vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page Home page

ECONOMIA E POLITICA FORESTALE

Corso SCIENZE FORESTALI E AMBIENTALI
Curriculum Curriculum unico
Orientamento UNICO
Anno Accademico 2019/2020

Modulo: ECONOMIA E POLITICA FORESTALE

Corso SCIENZE FORESTALI E AMBIENTALI
Curriculum Curriculum unico
Orientamento UNICO
Anno Accademico 2019/2020
Crediti 6
Settore Scientifico Disciplinare AGR/01
Anno Secondo anno
Unità temporale Secondo semestre
Ore aula 60
Attività formativa Attività formative caratterizzanti

Canale unico

Docente GIOVANNI GULISANO
Obiettivi l modulo di "Economia e Politica Forestale" (6 CFU), quale disciplina pratico – applicativa orientata all’analisi del settore forestale si propone di fornire conoscenze e competenze essenziali per analizzare ed interpretare il comportamento dell’imprenditore ed indirizzarne le relative attività. Tale modulo prende avvio dai fondamenti teorici propri dell’economia politica per proseguire nello studio della metodologia analitica sviluppatasi in maniera autonoma quale complemento dell’economia agraria. Particolare spazio viene assegnato nelle lezioni alla parte “pratica” che trascende il semplice nozionismo, con il confronto con esperti del settore ed imprenditori operanti in ambito agricolo – forestale. Particolare attenzione viene dedicata allo studio dell’evoluzione della politica per il settore, dalla bonifica al momento attuale, con approfondimento degli indirizzi dettati dalla politica comunitaria che coniuga il settore forestale con le problematiche ambientali.
DESCRITTORE DI DUBLINO DI PRIMO CICLO "CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE"
Acquisire le conoscenze essenziali delle principali metodologie necessarie per analizzare ed interpretare il comportamento dell’imprenditore ed indirizzarne le relative attività.
DESCRITTORE DI DUBLINO DI PRIMO CICLO "CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE"
Sviluppare la capacità di applicare le conoscenze e la comprensione dei temi del corso in maniera da dimostrare un approccio professionale al lavoro ed una competenza adeguata sia per ideare e sostenere argomentazioni che per risolvere problemi.
DESCRITTORE DI DUBLINO DI PRIMO CICLO "AUTONOMIA DI GIUDIZIO"
Sviluppare la capacità di raccogliere e interpretare dati di tipo sintetico e/o analitico ritenuti utili a determinare giudizi autonomi, inclusa la riflessione su temi scientifici ad essi connessi
DESCRITTORE DI DUBLINO DI PRIMO CICLO "ABILITÀ COMUNICATIVE"
Sviluppare la capacità di comunicare informazioni, idee, problemi e soluzioni a interlocutori specialisti e non specialisti
DESCRITTORE DI DUBLINO DI PRIMO CICLO "CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO"
Sviluppare quelle capacità di apprendimento che sono necessarie per intraprendere studi successivi con un alto grado di autonomia.
Programma N.D.
Testi docente N.D.
Erogazione tradizionale No
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria No
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale No
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto No
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No

Ulteriori informazioni


Modulo: DIRITTO FORESTALE E AMBIENTALE

Corso SCIENZE FORESTALI E AMBIENTALI
Curriculum Curriculum unico
Orientamento UNICO
Anno Accademico 2019/2020
Crediti 6
Settore Scientifico Disciplinare IUS/03
Anno Secondo anno
Unità temporale Secondo semestre
Ore aula 60
Attività formativa Attività formative affini ed integrative

Canale unico

Docente ROBERTO SAIJA
Obiettivi DESCRIZIONE SINTETICA: Scopo del corso di Diritto forestale e ambientale è fornire ai discenti gli strumenti concettuali necessari a conoscere e comprendere i tradizionali istituti del Diritto forestale e ambientale collegati alla disciplina dell'impresa forestale, del bosco, della difesa del suolo, della tutela delle aree protette e della disciplina giuridica dei vincoli; introduce, inoltre, all''approfondimento del diritto internazionale e comunitario, considerata l''importanza che le questioni ambientali rivestono in quell''ambito (VIA, VAS). Si tratta, pertanto, di una disciplina particolarmente rilevante per chi aspiri all''impiego in organismi comunitari.
Più specificamente, il corso di Diritto forestale e ambientale si prefigge di incentivare lo sviluppo di:

CONOSCENZA E CAPACITA' DI COMPRENSIONE: Lo studente apprenderà la normativa generale sull''esercizio dell''attività forestale, sul bosco, la difesa del suolo, la tutela delle aree protette e la disciplina dei vincoli.

CONOSCENZA E CAPACITA' DI COMPRENSIONE APPLICATE: In questa logica egli sarà in grado di applicare principi e criteri generali che informano l''attività di interpretazione ed argomentare la ratio sottesa alla loro applicazione.

AUTONOMIA DI GIUDIZIO: Il discente sarà in grado di cogliere i profili giuridici relativi alle principali tematiche affrontate nel corso delle attività didattiche (lezioni, esercitazioni, seminari).

ABILITA' COMUNICATIVE: Il discente sarà in grado di esporre gli argomenti sottolineando anche le interdipendenze tra le differenti tematiche.

CAPACITA' DI APPRENDIMENTO: Lo studente, attraverso l'interazione in aula col docente, con i colleghi e con docenti esterni che saranno invitati a tenere seminari di approfondimento, acquisirà un metodo di apprendimento in grado di coniugare lo studio dei testi di riferimento con l’aggiornamento, attraverso i principali media, e l''analisi degli orientamenti dottrinali e giurisprudenziali.

Programma Programma per i frequentanti: Tutti coloro che seguiranno almeno il 65% delle lezioni potranno studiare il materiale che il docente segnalerà durante il corso che ha un approccio in parte istituzionale e in parte monografico e saranno ammessi alle varie prove di esonero che saranno fissate dal docente con una periodicità che sarà comunicata tempestivamente.

Programma per i non frequentanti (SFA):
Bosco e impresa forestale. – Regolamenti flegt-eutr sul commercio di legno e derivati . – “sistema” ambiente . – Attività agricola e tutela della biodiversità . – Disciplina delle aree naturali protette. – zone umide. – Valutazione di incidenza . – Tutela della fauna selvatica e l’attività venatoria. – Vincolo idrogeologico. – Acque e la difesa del suolo. – Utilizzazione agronomica dei reflui . – Strumenti della pianificazione territoriale. – Il paesaggio. – Alberi monumentali. – Produzione di energia da fonti rinnovabili . – Greening nella PAC. – Aree montane. – Tutele giuridiche contro i danni all’ambiente. – Principio di azione preventiva e gli strumenti di valutazione ambientale. – Protezione dei boschi dagli incendi. – Corpo Forestale dello Stato.

MODALITA' D'ESAME: I frequentanti (65% del corso) saranno sottoposti a valutazioni periodiche sull'attività svolta durante il corso: una a metà del corso che si articolerà in 15 domande a risposta multipla, ed una a fine corso che si articolerà in due domande a risposta aperta. I non frequentanti saranno sottoposti a una verifica finale scritta con 15 domande a risposta multipla (30 minuti) e 2 a risposta aperta (60 min.) su argomenti del testo consigliato.

N.B. per gli studenti non frequentanti di STA e STAl:
Gli studenti di STA e STAl devono studiare i seguenti argomenti:
Cenni di diritto dell'Unione Europea e di diritto internazionale - Le ragioni e le fonti del diritto alimentare (interne, comunitarie, internazionali) - Il reg. 178/2002 (definizione di alimento, soggetti del diritto alimentare (EFSA - Consumatore - Impresa alimentare e O.S.A.) - Analisi del rischio e principio di precauzione - Sicurezza e igiene degli alimenti - Informazioni ai consumatori (etichette e indicazioni obbligatorie e facoltative: i claims) Regole di commercializzazione di particolari alimenti (alimenti dietetici - OGM, senza glutine; MOCA - Regimi di qualità: DOP, IGP, STG- - Metodo di produzione biologico - Controlli ufficiali in Italia e nel diritto europeo (reg. 2017/625).
Testi docente Studenti del II anno SFA:
I frequentanti studieranno sul materiale che il docente indicherà a lezione.

I non frequentanti studieranno sul seguente testo:
1) N. Ferrucci, (a cura di), Diritto forestale e ambientale, Profili di diritto nazionale ed europeo. Giappichelli editore, II edizione, 2018,formato cartaceo - ISBN 9788892117068 (tutto);
oppure:
1) S. Manservisi, Nuovi profili di diritto ambientale dell'Unione Europea tra evoluzione scientifica e sviluppo sostenibile, Aracne editrice, 2018, capitoli 1 e 2,
e, per il settore forestale:
2) N. Ferrucci, (a cura di), Diritto forestale e ambientale, Profili di diritto nazionale ed europeo. Giappichelli editore, II edizione, 2018, capitolo I (Testo Unico Forestale), capitolo II (Bosco e impresa forestale), capitolo III (Regolamenti Flegt-Eutr sul commercio di legno e derivati), capitolo V (Attività agricola e tutela della biodiversità), capitolo IX (Tutela della fauna selvatica e attività venatoria), capitolo XVI (Paesaggio), capitolo XXIII (Protezione dei boschi dagli incendi), capitolo XXIV (Corpo forestale dello Stato).

N.B. per gli studenti di STA e STAl:
Posto che si tratta di un insegnamento comune anche ai corsi di Laurea in STA e STAL (Diritto dei mercati agroalimentari), si raccomanda agli studenti di STA e STAl di seguire l'apposito programma loro destinato.
In ogni caso gli studenti di STA e STAl devono studiare sul seguente testo:
L. Costato - P. Borghi - S. Rizzioli - V. Paganizza - L. Salvi, Compendio di diritto alimentare, XI edizione, CEDAM, Padova, 2019, ISBN: 9788813370077 (tutto); per ogni chiarimento è possibile rivolgersi al docente o via mail (roberto.saija@unirc.it) o all'orario di ricevimento.
Erogazione tradizionale
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria No
Valutazione prova scritta
Valutazione prova orale No
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto No
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Nessun materiale didattico inserito per questo insegnamento

Elenco dei rievimenti:

Descrizione Avviso
Ricevimenti di: Roberto Saija
Il ricevimento per tutte le discipline afferenti al SSD IUS/03, di cui il Prof. Roberto Saija e' titolare (Diritto agrario-Diritto dei mercati agroalimentari-Diritto forestale e ambientale) si svolgera', salvo diverso e tempestivo avviso, il martedi' dalle ore 11,00 alle ore 12,00.
Il ricevimento ha luogo di consueto, al Lotto D, in Aula ricevimento docenti
Ogni eventuale variazione e' tempestivamente comunicata attraverso gli avvisi inseriti nella apposita sezione.

I tesisti possono contattare il docente al seguente indirizzo mail: roberto.saija@unirc.it oppure, in casi urgenti, al 3281278837 dal lunedi' al venerdì' dalle 9,30 alle 12,00 e dalle 16,00 alle 18,00.

Cerca nel sito

 

Posta Elettronica Certificata

Direzione

Tel +39 0965.1695510

Fax +39 0965.1695343

Indirizzo e-mail


Biblioteca

Tel +39 0965.1695306-7-8

Fax +39 0965.1695345

Indirizzo e-mail

Orientamento

Tel +39 0965.1695364

Fax -

Indirizzo e-mail


Segreteria studenti

Tel +39 0965.655293

Fax +39 0965.654177

Indirizzo e-mail

Didattica

Giurisprudenza - 0965.1695402

Indirizzo e-mail

Economia - 0965.1695402

Indirizzo e-mail Indirizzo e-mail

Scienze Formazione P.- 0965/1695413-415

Indirizzo e-mail


Social

Facebook

Twitter

YouTube

Instagram