Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa sulla privacy. Proseguendo la navigazione o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi
vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione Accessibilità vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page Home page

PEDAGOGIA SPERIMENTALE

Corso SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE
Curriculum Educatore per l'infanzia
Anno Accademico 2023/2024
Anno 2
Crediti 14
Ore aula 84

Modulo: PEDAGOGIA SPERIMENTALE

Crediti 6
Ore aula 36
Settore Scientifico Disciplinare M-PED/04 - PEDAGOGIA SPERIMENTALE
Attività formativa Caratterizzante
Ambito Discipline pedagogiche e metodologico-didattiche

Docente

Foto MARIA SAMMARRO
Responsabile MARIA SAMMARRO
Crediti 6
Semestre Secondo Ciclo Semestrale

Informazioni dettagliate relative all'attività formativa

- La Pedagogia sperimentale: quadro storico di riferimento.

- Sperimentazione e ricerca in educazione

- Metodologia della ricerca: le fasi della ricerca, la formulazione delle ipotesi di ricerca, le variabili, gli indicatori e gli indici, la scelta dell'unità di analisi e il campionamento.

- Gli strumenti della ricerca nei contesti educativi in riferimento a metodi qualitativi e quantitativi.

- Le tecniche e gli strumenti di rilevazione. Test e prove di profitto. Il questionario e le interviste.

- La raccolta, la codifica e l'analisi dei dati. La comunicazione dei risultati. La struttura di un rapporto di ricerca.

- Evidence Based Education

- Metodo etnografico e ricerca educativa: la fotografia come metodo visuale

- Attività di ricerca sul campo


Ultimo aggiornamento: 23-01-2024

1) Gatti Rita, Che cos'è la pedagogia sperimentale, Carocci editore, Roma, 2019

2) Vivanet Giuliano, Evidence based education. Per una cultura dell'efficacia didattica, PensaMultimedia, Lecce, 2015 (solo i capitoli 1, 2, 3)

3) Bove Chiara, Ricerca educativa e formazione. Contaminazioni metodologiche, FrancoAngeli, Milano, 2009. (solo i capitoli 1, 2, 3, 4, 5, 9)

4) materiale didattico e articoli scientifici condivisi durante le lezioni


Ultimo aggiornamento: 23-01-2024

Il corso si propone di illustrare i principali metodi della ricerca empirica in educazione e di fornire agli studenti gli strumenti teorici e metodologici per la progettazione di ricerche svolte in contesti scolastici ed extrascolastici, al fine di innovare le pratiche educative e didattiche. In particolare, obiettivi del corso sono:

- l’acquisizione delle conoscenze dei concetti fondamentali della metodologia della ricerca opportunamente inquadrati nella loro evoluzione storica e culturale;

- l’acquisizione delle capacità e delle abilità necessarie per utilizzare correttamente i concetti fondamentali e il linguaggio specifico della ricerca educativa;

- l’acquisizione delle conoscenze e le abilità per elaborare il quadro teorico-operativo alla base di una ricerca in educazione.


Ultimo aggiornamento: 23-01-2024

nessun prerequisito


Ultimo aggiornamento: 23-01-2024

Lezione partecipata, Didattica laboratoriale, esercitazioni pratiche, incontri con esperti del settore


Ultimo aggiornamento: 23-01-2024

La valutazione degli apprendimenti avverrà attraverso una prova orale e la realizzazione di un project work riguardante i contenuti discussi e sperimentati durante il corso, la bibliografia indicata e il materiale didattico fornito.


La valutazione dell’esame terrà conto in modo particolare dei seguenti criteri:

- articolazione, precisione e significatività nei contenuti teorici acquisiti

- rielaborazione critica personale dei contenuti

- capacità di presentare, argomentare e sintetizzare i costrutti trattati con un linguaggio appropriato e facendo riferimento a precisi riferimenti teorici;

- interesse, impegno, disponibilità all'approfondimento autonomo di temi e problemi;

- pertinenza e correttezza (ortografica e morfo-sintattica) delle esercitazioni e dei prodotti realizzati durante le attività laboratoriali.


Ultimo aggiornamento: 23-01-2024


Ulteriori informazioni

Nessun materiale didattico inserito per questo insegnamento
Nessun avviso pubblicato
Data Ora inizio Ora fine Aula Note
23-02-2024 14:00 17:00 Lotto D - Aula D02
27-02-2024 14:00 17:00 Lotto D - Aula D04
01-03-2024 14:00 17:00 Lotto D - Aula D02
05-03-2024 14:00 17:00 Aula non definita
13-03-2024 14:00 17:00 Aula non definita
15-03-2024 14:00 17:00 Aula non definita
20-03-2024 08:00 11:00 Aula non definita
22-03-2024 11:00 14:00 Aula non definita
26-03-2024 14:00 17:00 Aula non definita
05-04-2024 11:00 14:00 Aula non definita
Codice insegnamento online non pubblicato

Modulo: PROGETTAZIONE E VALUTAZIONE DEGLI INTERVENTI NEI SERVIZI EDUCATIVI PER LA PRIMA INFANZIA

Crediti 8
Ore aula 48
Settore Scientifico Disciplinare M-PED/04 - PEDAGOGIA SPERIMENTALE
Attività formativa Caratterizzante
Ambito Discipline pedagogiche e metodologico-didattiche

Docente

Responsabile Marianna Capo
Crediti 8
Semestre Primo Ciclo Semestrale

Informazioni dettagliate relative all'attività formativa

Il corso tratta il tema delle metodologie di progettazione e valutazione nei contesti e intende fornire strumenti per la comprensione di esperienze e di pratiche presentate durante le lezioni. Il primo modulo affronta da una prospettiva culturale l'analisi di un contesto educativo e della sua organizzazione; il secondo analizza i diversi approcci alla progettazione con una focalizzazione sui modelli partecipativi (ricerca collaborativa, ricerca-azione, ricerca-formazione); il terzo modulo ha per tema la valutazione nelle sue diverse accezioni, con un affondo sul tema della valutazione per l'apprendimento e della ricerca valutativa sulla qualità dei servizi.

Il primo giorno di lezione verranno illustrati il programma del corso, le modalità di verifica e di valutazione.



Ultimo aggiornamento: 01-12-2023

Libri di testo


Per gli studenti frequentanti

Restiglian E. (2012). Progettare al nido. Teorie e pratiche educative, Carocci, Faber


Bondioli, A., Savio, D., (2015), La valutazione di contesto nei servizi per l’infanzia italiani; Ed. Junior-Spaggiari. Parma. (solo i capitoli 2,7,8,10).


Un testo a scelta tra:

1. Wenger, E. (2006). Comunità di pratica. Raffaello Cortina, Milano

 2. Schenetti, M. D’Ugo, R. (2022) Didattica, natura, apprendimenti. Milano: Franco Angeli.

 

Per gli studenti non frequentanti 

Restiglian E. (2012). Progettare al nido. Teorie e pratiche educative, Carocci, Faber


Bondioli, A., Savio, D., (2015), La valutazione di contesto nei servizi per l’infanzia italiani; Ed. Junior-Spaggiari. Parma. ( capitoli 1, 2,3, 4,7,8,10).



Un testo a scelta tra:

1. Wenger, E. (2006). Comunità di pratica. Raffaello Cortina, Milano

 2. Schenetti, M. D’Ugo, R. (2022) Didattica, natura, apprendimenti. Milano: Franco Angeli.

 


Ultimo aggiornamento: 01-12-2023


Comprendere il significato del concetto di “qualità” nei servizi educativi;

Conoscere e comprendere l’evoluzione storica dei servizi per l’infanzia in relazione ai cambiamenti culturali, sociali ed economici;

Conoscere i molteplici modelli teorici, delle metodologie e degli strumenti della progettazione educativa e sociale nelle sue diverse fasi e componenti;

Conoscere e acquisire la capacità di analisi critica dei modelli teorici di valutazione di servizi e interventi educativi e dei diversi strumenti qualitativi (interviste, focus group, osservazioni, ricerca-azione).


Le attività ( studio, caso di studio, esercitazioni, etc.) proposte nell'ambito dell'insegnamento sono orientate a sviluppare ed implementare negli studenti e nelle studentesse:


  • le conoscenze, la capacità di comprensione ed applicazione (applying knowledge and understanding) delle conoscenze, capacità di comprensione e abilità nel risolvere problemi a tematiche nuove o non familiari, inserite in contesti più ampi (o interdisciplinari) connessi al proprio settore di studio;


  • la capacità di integrare le conoscenze e gestire la complessità, nonché di formulare giudizi sulla base di informazioni limitate o incomplete, includendo la riflessione sulle responsabilità sociali ed etiche collegate all’applicazione delle loro conoscenze e giudizi (Autonomia di giudizio - making judgements);


  • le abilità comunicative (communication skills), ovvero il saper comunicare efficacemente la funzione dei servizi educativi per la prima infanzia e il ruolo dell’educatore. Saper descrivere la qualità di un servizio e le sue specificità alle famiglie e a tutti gli stakeholder;


  • la capacità di apprendere e implementare skills lungo il corso della vita (learning skills) ovvero, il saper intercettare e implementare le competenze da porre a fondamento della professione di educatore/educatrice per l’infanzia. Coltivare e praticare un atteggiamento riflessivo nella prassi educativa.

Ultimo aggiornamento: 01-12-2023

Conoscenze pedagogiche e didattiche di base.


Ultimo aggiornamento: 01-12-2023

Nel corso si alterneranno momenti di lezione dialogata a metodologie attive (lavoro di gruppo, simulazioni, analisi di casi).


Ultimo aggiornamento: 01-12-2023

Per ulteriori informazioni scrivere alla Responsabile dell'insegnamento al seguente indirizzo: marianna.capo@unirc.it


Ultimo aggiornamento: 01-12-2023

Per i frequentanti


Prova scritta e orale

Le ultime lezioni del corso saranno destinate alla scrittura di gruppo con il supporto della docente. Gli elaborati scritti di gruppo e individuali verranno discussi durante la prova orale e sono volti ad accertare la comprensione dei nodi tematici fondamentali affrontati nelle lezioni e in laboratorio. Si valuteranno in particolare la conoscenza dei modelli teorici di progettazione e valutazione di servizi e interventi, e gli intrecci con i metodi qualitativi della ricerca sul campo in pedagogia.

La prova orale consisterà nella discussione dei testi in bibliografia, delle esercitazioni svolte e degli elaborati scritti e accerterà la conoscenza delle metodologie per l’identificazione, la definizione, la soluzione e la valutazione di problemi di progettazione nelle sue diverse fasi in rapporto a: le dimensioni dello spazio, del tempo, dei ruoli, delle attività, delle relazioni e dei significati ad esse attribuite dai vari attori di contesto del contesto educativo; l’analisi delle risorse e dei vincoli dei contesti educativi; gli strumenti qualitativi per la progettazione e valutazione ex-ante, in itinere, ex-post.


I non frequentanti si atterranno esclusivamente allo studio dei testi come da programma. 


Ultimo aggiornamento: 01-12-2023

Fornire un'educazione di qualità, equa, e inclusiva

Promuovere opportunità di apprendimento permanente per tutti e tutte.


Ultimo aggiornamento: 01-12-2023


Ulteriori informazioni

Nessun materiale didattico inserito per questo insegnamento
Nessun avviso pubblicato
Nessuna lezione pubblicata
Codice insegnamento online non pubblicato

Cerca nel sito

 

Posta Elettronica Certificata

Direzione

Tel +39 0965.1695510

Fax +39 0965.1695343

Indirizzo e-mail


Biblioteca

Tel +39 0965.1695306-7-8

Fax +39 0965.1695345

Indirizzo e-mail

Orientamento

Tel +39 0965.1695364

Fax -

Indirizzo e-mail


Segreteria studenti

Tel +39 0965.655293

Fax +39 0965.654177

Indirizzo e-mail

Didattica

Giurisprudenza - +39 0965.1695402

Indirizzo e-mail

Economia - +39 0965.1695368

Indirizzo e-mail Indirizzo e-mail

Scienze Umane - +39 0965.1695404

Indirizzo e-mail Indirizzo e-mail


Social

Facebook

Twitter

YouTube

Instagram