Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti, necessari al suo funzionamento, e, con il tuo consenso, cookie di profilazione ed altri strumenti di tracciamento di terze parti, utili per esporre video ed analizzare il traffico al fine di misurare l'efficacia delle attività di comunicazione istituzionale. Puoi rifiutare i cookie non necessari e di profilazione cliccando su "Solo cookie tecnici". Puoi scegliere di acconsentirne l'utilizzo cliccando su "Accetta tutti" oppure puoi personalizzare le tue scelte cliccando su "Personalizza".
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy.

Solo cookie tecnici Personalizza Accetta tutti

vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione Accessibilità vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page Home page

A scelta Giuridico_aziendale

Corso Scienze economiche
Curriculum Giuridico - aziendale
Orientamento Orientamento unico
Anno Accademico 2022/2023

Modulo: DIRITTO PRIVATO EUROPEO

Corso Scienze economiche
Curriculum Giuridico - aziendale
Orientamento Orientamento unico
Anno Accademico 2022/2023
Crediti 6
Settore Scientifico Disciplinare IUS/01
Anno Secondo anno
Unità temporale Primo semestre
Ore aula 36
Attività formativa

Canale unico

Erogazione 01M134 DIRITTO PRIVATO EUROPEO in Scienze economiche L-33 VIGLIANISI FERRARO ANGELO
Docente Angelo VIGLIANISI FERRARO
Obiettivi Il corso è finalizzato a far acquisire agli studenti i fondamenti del diritto privato europeo. Ciò avverrà sia attraverso il trasferimento di nozioni utili per l’acquisizione del linguaggio tecnico-giuridico europeo, sia mediante l’analisi degli istituti più importanti del diritto civile sovranazionale. Una grande attenzione verrà riservata alle fonti di diritto (privato) europeo, al principio della responsabilità dello Stato per violazione del diritto dell’Unione europea e ad alcuni diritti fondamentali dell’uomo riconosciuti nella Carta di Nizza.
Programma Il corso è finalizzato a far acquisire agli studenti i fondamenti del diritto privato europeo. Ciò avverrà sia attraverso il trasferimento di nozioni utili per l’acquisizione del linguaggio tecnico-giuridico europeo, sia mediante l’analisi degli istituti più importanti del diritto civile sovranazionale. Una grande attenzione verrà riservata alle fonti di diritto (privato) europeo, al principio della responsabilità dello Stato per violazione del diritto dell’Unione europea e ad alcuni diritti fondamentali dell’uomo riconosciuti nella Carta di Nizza.
Testi docente Testi consigliati per gli studenti non frequentanti:
G. BENACCHIO, Diritto privato della Unione europea. Fonti, modelli, regole, VII ed., Padova, Cedam, 2016, capp. I-IV, pagg. 3-130 (per la Parte generale);

G. D'AMICO (a cura di), Proprietà e diritto europeo, ESI, 2013, pagg. 7-31 e 153-184 (per la Parte speciale).
Erogazione tradizionale No
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria No
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale No
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto No
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Nessun materiale didattico inserito per questo insegnamento

Elenco dei rievimenti:

Descrizione Avviso
Ricevimenti di: Angelo Viglianisi Ferraro
A. Viglianisi Ferraro riceve gli studenti ogni giorno al termine delle lezioni. Ulteriori ricevimenti potranno essere concordati per email.
Nessun avviso pubblicato
Nessuna lezione pubblicata
Codice insegnamento online non pubblicato

Modulo: DIRITTO SPORTIVO

Corso Scienze economiche
Curriculum Giuridico - aziendale
Orientamento Orientamento unico
Anno Accademico 2022/2023
Crediti 6
Settore Scientifico Disciplinare IUS/01
Anno Secondo anno
Unità temporale Primo semestre
Ore aula 36
Attività formativa

Canale unico

Erogazione 01M38 DIRITTO SPORTIVO in Scienze economiche L-33 (docente da definire)
Docente Angela BUSACCA
Obiettivi Lo studio della materia permette di ascquisire le nozioni fondamentali in tema di ordinamento sportivo e contrattualistica sportiva; per gli studenti del corso di giurisprudenza viene inoltre previsto un focus sul sistema della giustizia sportiva (nazionale ed internazionale) mentre per gli studenti del corso di scienze economiche un focus sul marketing e sullo sviluppo dei piani commerciali delle società sportive.
Programma Nel corso delle lezioni saranno analizzati la struttura e l’organizzazione dell’ordinamento sportivo (sia nazionale che internazionale) nonché le norme statali nazionali dedicate ai diversi aspetti di rilevanza giuridica del fenomeno sportivo. In particolare, saranno approfonditi i temi della “riforma del-lo sport” e dei decreti emanati in attuazione della legge n.86/2019. Accanto alle tematiche giuridiche, saranno analizzati altresì profili di economia, marketing e comunicazione nello sport, con attenzione rivolta principalmente alle questioni connesse alla gestione delle società/associazioni sportive non professionistiche ed alla dimensione no-profit dello sport. Per la verifica finale, gli studenti potranno scegliere una delle due parti speciali proposte.
Tutti gli argomenti indicati saranno trattati nel corso delle lezioni; gli studenti che frequenteranno il corso, possono sostituire i testi indicati con il contenuto delle lezioni e con i materiali distribuiti in occasione delle stesse.

Parte generale
L’ordinamento sportivo: caratteri, struttura, organizzazione, fonti.
I soggetti.
• Gli enti dell’ordinamento sportivo internazionale: CIO, FSI, WADA.
• Gli enti dell’ordinamento sportivo nazionale: CONI, CIP, NADO, FSN, Leghe, Società ed As-sociazioni Sportive, Atleti, Giudici di gara ed ausiliari.
• La società “Sport&Salute”: ruolo e funzioni.
• Gli agenti sportivi.

Il sistema della giustizia sportiva
• Il vincolo di giustizia
• Il Codice di Giustizia CONI ed i Codici/Regolamenti delle FSN
• Gli organi della giustizia sportiva
• I principi del “giusto processo sportivo”

Problemi dello sport contemporaneo:
• ripartire dopo la pandemia
• attività sportiva e venti di guerra: riflessi del conflitto in Ucraina

L’attività sportiva come prestazione lavorativa: dal binomio dilettanti/professionisti alla figura (unitaria) del “lavoratore sportivo” prevista dal d.lgs.36/2021
• La situazione attuale: principi e norme della legge n.81/91;
• L’incidenza della riforma: profili del d.lgs. 36/2021 “riordino e riforma delle disposizioni in materia di enti sportivi professionistici e dilettantistici, nonché di lavoro sportivo”.

Parte Speciale

Marketing, Comunicazione e contratti di pubblicità e di broadcasting
• Sport marketing: promozione del brand e strategie di fan engagement
• La comunicazione digitale e l’evoluzione dello sport digital marketing
• Le sponsorizzazioni
• Il merchandising
• L’influencer sport marketing on line
• I diritti audiovisivi e mediatici sugli eventi sportivi

Nuove attività sportive e nuovi mercati:
• Gli e-sport: player o atleti?
• Rilevanza economica degli e-sport e contratti di sponsorizzazione
• Sport nel Metaverso o Metaverso sportivo?

in alternativa

Cenni sulla gestione degli impianti sportivi e le innovazioni del d.lgs. n.38/2021

Profili di “diritto penale dello sport”
• Doping
• Frode sportiva
• Match fixing
• Violenza in occasione di manifestazioni sportive e DASPO
Testi docente Testi consigliati:
LIOTTA – SANTORO, Lezioni di diritto sportivo, ed. Giuffrè, ult.ed.,
(limitatamente agli argomenti della parte generale e della parte speciale scelta)

*SANTORO - La legge delega 86/2019 e le norme di attuazione: uno sguardo di insieme in L. San-toro, G. Liotta (a cura di), Commento alla Riforma dello Sport (legge delega 86/2019 e decreti attua-tivi 28 febbraio 2021 nn. 36, 37, 38, 39 e 40), Palermo, 2021, pp. 9-23.

*SANTORO - L'impatto del Covid sulle attività sportive e sull'operato degli organi di giustizia, in P. Del Vecchio, L. Giacomardo, M. Sferrazza, R. Stincardini (a cura di), La Giustizia nello Sport, pp. 497-518, Napoli, 2022

*disponibile on line sulla pagina dell’insegnamento dal 20.10.2022
Erogazione tradizionale No
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria No
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale No
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto No
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Descrizione Descrizione
l'atleta (varie) Descrizione
Report su PIL dello sport 2022 (da "Sport&Salute") (varie) Descrizione

Elenco dei rievimenti:

Descrizione Avviso
Ricevimenti di: Angela Busacca
Calendario dei ricevimenti per i mesi di maggio e giugno

mercoledì 15 maggio : ore 14.30/16.00 presso Cittadella Universitaria (Lotto D- sala docenti)
da lunedì 20 a sabato 25 ricevimento sospeso -

Lunedì 27 maggio :posticipato a martedì 28
Martedì 28: ore 12.00 - 13.00 (ricevimento tesisti) presso Cittadella Universitaria (Lotto D- sala docenti)

martedì 04 giugno: ore 10.00 - 12.00 presso Palazzo Zani (studio docente)

martedì 11 giugno: ore 10.00 - 12.00 presso Palazzo Zani (studio docente)

martedì 25 giugno: ore 10.00 - 12.00 presso Palazzo Zani (studio docente)

Nessuna lezione pubblicata
Codice insegnamento online non pubblicato

Modulo: FONDAMENTI ROMANISTICI DEL DIRITTO EUROPEO

Corso Scienze economiche
Curriculum Giuridico - aziendale
Orientamento Orientamento unico
Anno Accademico 2022/2023
Crediti 6
Settore Scientifico Disciplinare IUS/18
Anno Secondo anno
Unità temporale Primo semestre
Ore aula 36
Attività formativa

Canale unico

Erogazione 80L001 FONDAMENTI ROMANISTICI DEL DIRITTO EUROPEO in Scienze economiche L-33 (docente da definire)
Docente Non assegnato
Obiettivi Il corso si prefigge di illustrare le caratteristiche fondamentali di alcuni fra i più importanti istituti del diritto privato romano alla base delle analoghe istituzioni degli stati dell’unione europea, come anche l’eredità che dall’esperienza della res publica romana hanno tratto le concezioni costituzionali del mondo moderno dopo la rivoluzione francese.
Programma IL PROBLEMA DELL’UNITÀ EUROPEA. La comune tradizione del diritto pubblico in Europa e il deficit di unità politica.
Il “Preambolo” della Costituzione Europea.

DALL’EPITAPHIOS DI PERICLE ALLA CONCEZIONE PAGANA DELLA CIVITAS TARDO-ANTICA
1. I principi della democrazia degli antichi e il “pensiero debole” dei moderni. 2. La democrazia attica da Solone a Pericle. 3. L’ideale di libertà (eleuthería) politica della Grecia e dell’Occidente e l’affermazione dell’identità ellenica in antitesi alla Persia. 4. La democrazia periclea e la testimonianza di Tucidide. 5. L’ellenismo a Roma e il conservatorismo catoniano. 6. Catone Uticense e l’ideale della libertas nell’ideologia imperiale. 7. L’ideale catoniano e la respublica restituta. 8. Il principato e il modello esistenziale classico ed ellenistico.

IL MISTICISMO PAGANO E LA SUA INFLUENZA NELLA NASCITA DEL CRISTIANESIMO. IL CAPOVOLGIMENTO DEI VALORI MORALI E POLITICI: AUTONOMIA ED ETERONOMIA (LEX DEI E SHARIA)
1. Il misticismo orientale e augusteo e la sua influenza sul cristianesimo paolino. 2. L’irrisione del misticismo augusteo da parte del buon senso romano-italico. 3. I miracoli di Vespasiano e quelli di Cristo: l’auctoritas da qualifica costituzionale a “grazia” divina (charisma). 4. La crisi dell’impero e il dissolversi della concezione della “sovranità popolare”.
5. L’impero cristiano e il capovolgimento dei valori: la libertas religionis da valore morale della respublica a peccato nel pensiero dei padri della Chiesa. 6. Liberalità pagana, intolleranza e fondamentalismo cristiano al crepuscolo dell’impero romano. 7. Sant’Ambrogio e la persistenza dell’intolleranza cristiana tardo-antica nell’eredità del cristianesimo moderno. 8. Modernità e liberali-tà della Civitas pagana tardoantica e «concezione etica dello Stato» nell’intransigenza del De Civitate Dei di sant’Agostino. 9. Conce-zione autonoma ed eteronoma dello Stato. 10. La cristianizzazione dell’Europa, la perdita delle concezioni della Polis e della Civitas.

IL RITORNO DEL CLASSICO E LA NASCITA DEL MONDO MODERNO
1. La “riscoperta” della classicità: dall’umanesimo italiano alla Rivoluzione Francese. 2. Il Preambolo della Costituzione europea nella versione 2003 e 2004: lo scontro fra l’Europa e la Chiesa cattolica per le “radici” pagane o cristiane. 3. Le ragioni storiche e morali per cui la Convenzione Costituente e la maggioranza dei governi europei hanno rifiutato di considerare il cristianesimo come valore delle democrazie europee. 4. La soggezione dello Stato alla Chiesa cattolica nell’insegna-mento universitario. Provvedimenti dell’autorità giu-diziaria e della Corte Europea: due casi emblematici del 1971 e del 2010.
5. La destrutturazione della coscienza storico-critica nella formazione della gioventù italiana e il messaggio etico e culturale della Con-venzione Costituente europea.
APPORTI DELLA TRADIZIONE ROMANISTICA AL DIRITTO PRIVATO EUROPEO

L’ISTITUZIONE DELL’INSEGNAMENTO DI FONDAMENTI NEI SISTEMI DI CIVIL LAW
1. L’insegnamento di Fondamenti Romanistici del Diritto europeo in Italia. 2. Il Code Napoléon del 1804 e la sua influenza come mo-dello.
PREMESSE STORICHE: DAL DIRITTO ROMANO AL IVS COMMVNE
1. La Compilazione di Giustiniano. 2. Dalla morte di Giustiniano (565) al Sacro Romano Impero di Carlo Magno (800). 3. La Scuola dei Glossatori e il “Medioevo sapienziale”. 4. Civil Law e Common Law. 5. Mos Italicus, mos Gallicus e usus modernus Pandectarum. 6. Giusnaturalismo e Codificazioni moderne. 7. Il Codice prussiano e il Codice francese. 8. Trasferimento della proprietà e compravendi-ta: dal diritto romano ai sistemi europei contemporanei.

STORICITÀ DEL DIRITTO ROMANO E CREATIVITÀ DOGMATICA PER IL DIRITTO MODERNO
1. Il dibattito sulla teoria generale dell’interpretazione. 2. Il diritto come espressione della società e dei suoi interessi economici e politici. 3. Le fonti: aderenza storica e interpretazione “evolutiva”. 4. I criteri di correttezza dell’indagine storica nel dibattito metodologico fra Betti e La Pira e la “scoperta” del carteggio. L’antidogmatismo di Archi e Amelotti. 5. La pseudo-morale del misticismo lapiriano nel-la fondazione della democrazia italiana. 6. Teleologismo storico e postulato etico nei sistemi politici: da Benedetto Croce alla contempo-raneità.

Descrittori di Dublino:

1. Conoscenza e capacità di comprensione ;

2. Conoscenza e capacità di comprensione applicate ;

3. Autonomia di giudizio ;

4. Abilità comunicative ;

5. Capacità di apprendere ;
Testi docente Felice Costabile, (a cura di), ATENE E ROMA ALLE ORIGINI DELLA DEMOCRAZIA MODERNA E LA TRADIZIONE ROMANISTICA NEI SISTEMI DI CI-VIL LAW E DI COMMON LAW, Giappichelli editore, Torino 2016.
Erogazione tradizionale
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria No
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto No
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Nessun materiale didattico inserito per questo insegnamento
Nessun avviso pubblicato
Nessuna lezione pubblicata
Codice insegnamento online non pubblicato

Modulo: BUSINESS PLAN E CREAZIONE D'IMPRESA

Corso Scienze economiche
Curriculum Giuridico - aziendale
Orientamento Orientamento unico
Anno Accademico 2022/2023
Crediti 6
Settore Scientifico Disciplinare SECS-P/08
Anno Secondo anno
Unità temporale Primo semestre
Ore aula 36
Attività formativa

Canale unico

Erogazione 1000734 BUSINESS PLAN E CREAZIONE DI IMPRESA in Scienze economiche L-33 NICOLO' DOMENICO
Docente Domenico Nicolò
Obiettivi Il corso si propone di fare acquisire agli studenti la capacità di elaborare un business plan e di valutarne la sostenibilità economico-finanziaria.
Il voto finale sarà attribuito secondo il seguente criterio di valutazione:
30 - 30 e lode: conoscenza completa, approfondita e critica degli argomenti, ottima proprietà di linguaggio, completa ed originale capacità interpretativa, piena capacità di applicare autonomamente le conoscenze acquisite nell’elaborazione di un business plan;
26 - 29: conoscenza completa e approfondita degli argomenti, piena proprietà di linguaggio, completa ed efficace capacità interpretativa, in grado di applicare autonomamente le conoscenze acquisite nell’elaborazione di un business plan;
24 - 25: conoscenza degli argomenti con un buon grado di apprendimento, buona proprietà di linguaggio, corretta e sicura capacità interpretativa, capacità di applicare in modo corretto la maggior parte delle conoscenze acquisite nell’elaborazione di un business plan;
21 - 23: conoscenza adeguata degli argomenti, ma mancata padronanza degli stessi, soddisfacente proprietà di linguaggio, corretta capacità interpretativa, limitata capacità di applicare autonomamente le conoscenze acquisite nell’elaborazione di un business plan;
18 - 20: conoscenza di base degli argomenti principali, conoscenza di base del linguaggio tecnico, capacità interpretativa sufficiente, capacità di applicare le conoscenze basilari acquisite nell’elaborazione di un business plan;
Insufficiente: non possiede una conoscenza accettabile degli argomenti trattati durante il corso.
Programma Parte A) 6 CFU
Le cause della vulnerabilità delle startup. La reputazione e la vulnerabilità delle startup. Il business model. Le analisi preliminari alla redazione del piano: centri di responsabilità, analisi dei costi, Full Costing, Activity Based Costing, Direct Costing, punto di pareggio, scelte correnti.Il business plan: parte descrittiva. Il business plan: parte economico-finanziaria.
Parte B) 4 CFU
L’analisi di sensitività “what …if” e la stima del rischio operativo. La stima del rischio finanziario. Il costo opportunità del capitale. La valutazione della sostenibilità del piano: il modello contabile e il modello del valore.

Gli studenti di "Ingegneria Industriale" e quelli di "Scienze Economiche" che hanno "Business Plan e Creazione d'Impresa" come materia a scelta, preparano l'esame studiando soltanto gli argomenti della parte A) del programma, corrispondente a 6 CFU
Testi docente Gli studenti possono studiare gli argomenti del corso in qualsiasi libro business plan di livello universitario. Per facilitare la scelta si suggeriscono i seguenti (alternativamente):
L. Brusa, Business plan. Guida per imprese sane, start-up e aziende in crisi, Egea Milano.
D. Nicolò, Business plan nella fase di startup. Idea imprenditoriale, modello di business e identità aziendale, Egea, Milano.
C. Parolini, Business Planning. Dall’idea al progetto imprenditoriale, Pearson Education Italia, 2016.

Sul processo di creazione d'impresa e le cause di vulnerabilità delle imprese giovani:
D. Nicolò, La vulnerabilità delle imprese in fase di start-up. Analisi ed interpretazione delle cause, Giappichelli, Torino
Saranno pubblicate slide delle lezioni e materiale didattico integrativo.
Erogazione tradizionale
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria No
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Descrizione Descrizione
Full costing base multipla (dispensa) Descrizione
Full costing base unica (dispensa) Descrizione
Full costing per centri di responsabilità (dispensa) Descrizione
Gestione strategica dei costi (dispensa) Descrizione
Gestione strategica dei tempi (dispensa) Descrizione
Leva operativa (dispensa) Descrizione
Lucidi Business plan (dispensa) Descrizione
Scelte correnti di gestione (dispensa) Descrizione

Elenco dei rievimenti:

Descrizione Avviso
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il prof. Nicolò riceverà gli studenti domani martedì 18 luglio 2023, dalle 9.15, in aula docenti del digies. Il ricevimento riprenderà dopo la pausa estiva
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il prof. Nicolò riceverà gli studenti domani, 18 gennaio, dalle 11.30 alle 12.30, nel proprio studio sito presso i locali del Dipartimento a Palazzo Zani.
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il prof. Nicolò riceverà gli studenti domani 11 aprile alle ore 8,30 presso la stanza docenti del dipartimento DIGIES.
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
il prof. Nicolò riceverà gli studenti domani, giovedì 20 aprile, alle ore 9, in aula docenti del DIGIES
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il prof. Nicolò riceverà gli studenti domani 21 marzo 23 dalle ore 11 presso la stanza docenti del digies
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il prof. Nicolò riceve gli studenti domattina 14 marzo 2023, dalle ore 11, nella stanza docenti del dipartimento Digies
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il prof. Nicolò riceve gli studenti domani 15 febbraio 2023, dalle 15,30 in aula docenti del Dipartimento DIGIES.
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il prof. Domenico Nicolò riceverà gli studenti domani 16 febbraio dalle ore 11 in aula docenti del Dipartimento Digies (I piano).
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il prof. Nicolò riceverà gli studenti oggi alle ore 1230 presso il proprio studio nei locali del DIGIES a palazzo Zani, via dei Bianchi 2
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il prof. Nicolò riceverà gli studenti giovedì 28 settembre, dalle ore 9, presso la stanza docenti del DIGIES, sita al primo piano del lotto D
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il prof. Nicolò riceve gli studenti domani 20/2/23 dalle ore 11 in aula docenti del Dipartimento DIGIES
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il ricevimento del prof. Nicolò, previsto per domani 20 dicembre si terrà dalle ore 12,15 alle ore 13,00 in aula docenti del Dipartimento DIGIES e non dalle ore 9,00, come indicato nel precedente avviso
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
il prof. Nicolò riceverà gli studenti martedì 20 dicembre dalle ore 9 alle ore 10 nella stanza docenti del Dipartimento DIGIES
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il prof. Nicolò riceverà gli studenti domani 1 febbraio, dalle ore 9 alle ore 10, in aula docenti del dipartimento DIGIES
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il prof. Nicolò riceve gli studenti domani 29 novembre alle ore 10 in aula docenti del Dipartimento DIGIES
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il prof. Nicolò riceverà gli studenti oggi 7 marzo 2023 alle 11 in aula docenti del digies.
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il prof. Nicolò riceverà gli studenti domani 28 febbraio 2023 alle ore 11 in aula docenti del Dip. DIGIES
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il prof. Nicolò riceverà gli studenti domani, 30 giugno 2023, dalle ore 9, in aula docenti del DIGIES
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il prof. Nicolò riceverà gli studenti domani 28 marzo '23, dalle ore 11 in aula docenti del DIGIES
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il prof. Nicolò riceverà gli studenti giorno 4 maggio 2023, dalle ore 16, presso la stanza docenti del dipartimento DIGIES
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il prof. Domenico Nicolò riceverà gli studenti domani 4 aprile '23, dalle ore 11,00 alle ore 12,00, nell'aula docenti del Dipartimento DIGIES
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il prof. Nicolò riceverà gli studenti domani, venerdì 5 gennaio, dalle 9,30 alle ore 10,30 nel proprio studio a palazzo Zani
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il prof. Nicolò riceverà gli studenti domani 14 dicembre 2022 alle ore 9 nella stanza docenti del Dipartimento DIGIES
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il prof. Nicolò riceverà gli studenti domani 13 giugno, dalle ore 9,30, in aula docenti del DIGIES
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il prof. Nicolò riceverà gli studenti domani, 22 novembre, dalle ore 11, in aula docenti del DIGIES
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il prof. Nicolò riceverà gli studenti domattina giovedì 7 dicembre nel proprio studio nei locali del DIGIES di Palazzo Zani, dalle ore 9 alle ore 10,30. Sarà possibile prendere visione della prova di orientamento allo studio della materia.
L'esito della prova sarà pubblicato mediante avviso nella pagina web della materia venerdì 8 dicembre
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il prof. Nicolò riceverà gli studenti giorno 7 in aula docenti del DIGIES, al termine delle lauree (intorno alle 11,30)
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il prof. Nicolò riceverà gli studenti domani dalle ore 11 in aula docenti del Digies
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il prof. Nicolò riceverà gli studenti domani, 1 giugno 23, dalle ore 11, in aula docenti del DIGIES
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il prof. Nicolò riceverà gli studenti domani, 12 maggio, alle ore 16 in aula docenti del DIGIES
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il prof. Nicolò riceverà gli studenti domani, 10 febbraio 2023, alle ore 11,30 nell'aula in cui si svolgeranno gli esami di Economia aziendale
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il prof. Domenico Nicolò riceverà gli studenti domani, 12 gennaio, dalle ore 12,00 presso l'aula docenti del Dipartimento DIGIES, Via dell'Università, 25.
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il prof. Nicolò riceverà gli studenti domani 6 settembre 2023, dalle ore 9, nell'aula docenti del DIGIES
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il prof. Nicolò riceverà gli studenti giorno 11 settembre 2023, dalle ore 9,30, in aula docenti del Digies
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il prof. Nicolò riceve gli studenti il giovedì dalle ore 11,00 in aula docenti del DIGIES
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il ricevimento di domani giovedì 12 si terrà alle ore 14,15 in aula docenti del Digies.
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il prof. Nicolò riceverà gli studenti domani 12 gennaio 2024, dalle 9.30 alle 10,30, nei locali del DIGIES di Palazzo Zani
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il prof. Nicolò riceverà gli studenti domani, giovedì 30 novembre, dalle ore 9,00 a Palazzo Zani
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il prof. Nicolò riceverà gli studenti domani 22 febbraio dalle ore 16 in aula docenti del Dipartimento Digies (I piano)
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il prof. Nicolò riceve gli studenti ogni lunedì alle ore 11 in aula docenti del DIGIES, I piano
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il prof. Nicolò riceve gli studenti il 20 marzo alle ore 11 in aula docenti al primo piano del Dip. DIGIES
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il prof. Nicolò riceve gli studenti ogni lunedì alle 11 in aula professori al primo piano del Digies
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il prof. Nicolò riceve gli studenti ogni lunedì dalle ore 11 nel proprio studio a palazzo Zani (DIGIES).
Ricevimenti di: Domenico Nicolò
Il prof. Nicolò riceve gli studenti ogni lunedì dalle ore 11 nel proprio studio a palazzo Zani (DIGIES).
Nessun avviso pubblicato
Nessuna lezione pubblicata
Codice insegnamento online pubblicato. Per visualizzarlo, autenticarsi in area riservata.

Impostazione cookie

Cerca nel sito

 

Posta Elettronica Certificata

Direzione

Tel +39 0965.1695510

Fax +39 0965.1695343

Indirizzo e-mail


Biblioteca

Tel +39 0965.1695306-7-8

Fax +39 0965.1695345

Indirizzo e-mail

Orientamento

Tel +39 0965.1695364

Fax -

Indirizzo e-mail


Segreteria studenti

Tel +39 0965.655293

Fax +39 0965.654177

Indirizzo e-mail

Didattica

Giurisprudenza - +39 0965.1695402

Indirizzo e-mail

Economia - +39 0965.1695368

Indirizzo e-mail Indirizzo e-mail

Scienze Umane - +39 0965.1695404

Indirizzo e-mail Indirizzo e-mail


Social

Facebook

Twitter

YouTube

Instagram