Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa sulla privacy. Proseguendo la navigazione o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi
vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione Accessibilità vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page Home page

DIRITTO PRIVATO COMPARATO

Corso GIURISPRUDENZA
Curriculum Curriculum unico
Orientamento Orientamento unico
Anno Accademico 2022/2023
Crediti 9
Settore Scientifico Disciplinare IUS/02
Anno Quinto anno
Unità temporale Primo semestre
Ore aula 54
Attività formativa Attività formative caratterizzanti

Canale unico

Docente STEFANO CARABETTA
Obiettivi L’insegnamento Diritto privato comparato ha ad oggetto lo studio dei metodi della comparazione, dei formanti e delle diverse famiglie di sistemi. La comparazione presuppone la conoscenza della regola giuridica straniera, l’accostamento di una regola a quella che ad essa corrisponde in un altro ordinamento, per verificarne la concordanza o la diversità.
La conoscenza della molteplicità dei modelli giuridici porta con sé gli effetti positivi del pluralismo culturale e giuridico oltre ad avere la funzione pratica di mettere lo studente in condizione di operare nel mercato europeo e globale quale professionista del diritto.
Descrittori di Dublino:

Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)
Lo studente dovrà dimostrare di possedere piena padronanza e capacità di comprensione dei sistemi di civil law e di common law e dei formanti ivi operanti.
Conoscenza e capacità di comprensione applicate (applying knowledge and understanding):
Lo studente dovrà dimostrare, partendo dalla conoscenza dei principali istituti del diritto privato nazionale, piena conoscenza dei metodi della comparazione giuridica e dei principali istituti di diritto straniero
Autonomia di giudizio (making judgements):
Lo studente dovrà dimostrare la capacità di incrociare i dati e integrare le conoscenze, nonché di saper riflettere sulle sollecitazioni che derivano dalle diverse soluzioni adottate nei differenti ordinamenti giuridici
Abilità comunicative (communication skills):
Capacità di comunicare finalità, differenze e convergenze che risultano dalla comparazione dei diversi sistemi giuridici.
Capacità di apprendere (learning skills): -
Capacità di interpretare ed applicare le norme dell'ordinamento giuridico nazionale e straniero, individuando le somiglianze e le differenze, attraverso lo studio della legislazione, della giurisprudenza e della dottrina nazionale e straniera
Programma PARTE GENERALE
La comparazione giuridica. Oggetto e scopo. Il metodo. I problemi di lingua. La diversità e l’uniformità nel diritto. I singoli formanti. Le famiglie di sistemi.
La tradizione giuridica occidentale. L’opposizione tra common law e civil law: le origini e i motivi del suo ripensamento. L’emersione dei sistemi giuridici misti. Significato e limiti della ricostruzione storica delle tradizioni giuridiche.
Common law ed equity in Inghilterra. Il periodo formativo. Il consolidamento della common law e la nascita dell’equity. Le riforme del XIX secolo e le loro conseguenze. Il diritto inglese nel sistema attuale e i suoi formanti.
L’esperienza giuridica degli Stati Uniti d’America. L’originalità dell’esperienza statunitense in prospettiva storica. Le fonti del sistema americano attuale.
Le esperienze di civil law. La scientia iuris e l’insegnamento universitario. Lo ius commune e la scientia iuris europea nei secoli XIV-XVIII. Le codificazioni illuministiche.
Il modello francese. Stato, ordine e legge nella tradizione francese. La codificazione. L’applicazione e la riforma del Code civil. Funzioni e stile della giurisprudenza.
Il modello tedesco. La formazione storica del modello. La Pandettistica. Il BGB. Gli sviluppi del diritto e della dottrina dopo il BGB e sino alla metà del XX secolo. Il sistema tedesco attuale. La modernizzazione del BGB.
I moderni sistemi di civil law tra influenze francesi e tedesche. La circolazione dei modelli francese e tedesco. Le vicende italiane.
PARTE SPECIALE
Il modello inglese di proprietà. «Property» e «law of property». Legal estates ed equitable interests: l’attuale assetto dei diritti reali immobiliari. Trust.
La responsabilità civile. Il modello romanistico-francese. Il modello tedesco. Il modello anglo-americano. La comparazione degli orientamenti giurisprudenziali.
Lineamenti di diritto contrattuale. Le radici del diritto contrattuale. La definizione del contratto nel diritto francese. Il contratto nel diritto inglese.

L’insegnamento del Diritto privato comparato ha ad oggetto lo studio dei metodi della comparazione, dei formanti e delle diverse famiglie di sistemi. La comparazione presuppone la conoscenza della regola giuridica straniera, l’accostamento di una regola a quella corrispondente in altro ordinamento, al fine di verificarne la concordanza o la diversità e di indagare sulle cause di soluzioni giuridiche diverse a fronte del medesimo problema di interessi.
La conoscenza della molteplicità dei modelli giuridici porta con sé gli effetti positivi del pluralismo culturale e giuridico oltre ad avere la funzione pratica di mettere lo studente in condizione di operare nel mercato europeo e globale quale professionista del diritto.
Descrittori di Dublino:
Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)
Lo studente dovrà dimostrare di possedere piena padronanza e capacità di comprensione dei sistemi di civil law e di common law e dei formanti ivi operanti.
Conoscenza e capacità di comprensione applicate (applying knowledge and understanding):
Lo studente dovrà dimostrare, partendo dalla conoscenza dei principali istituti del diritto privato nazionale, piena conoscenza dei metodi della comparazione giuridica e dei principali istituti di diritto straniero
Autonomia di giudizio (making judgements):
Lo studente dovrà dimostrare la capacità di incrociare i dati e integrare le conoscenze, nonché di saper riflettere sulle sollecitazioni che derivano dalle diverse soluzioni adottate nei differenti ordinamenti giuridici
Abilità comunicative (communication skills):
Capacità di comunicare finalità, differenze e convergenze che risultano dalla comparazione dei diversi sistemi giuridici.
Capacità di apprendere (learning skills): -
Capacità di interpretare ed applicare le norme dell'ordinamento giuridico nazionale e straniero, individuando le affinità e le differenze, attraverso lo studio della legislazione, della giurisprudenza e della dottrina nazionale e straniera.

Testi docente Parte generale:
A. GAMBARO-R. SACCO, Sistemi giuridici comparati, Utet, 2018, pp. 1-295.
Parte speciale:
AA. VV. , Diritto privato comparato, Laterza, 2020, pp.45-66; 105-155; 165 206; 371-415.
Erogazione tradizionale
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria No
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto No
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Nessun materiale didattico inserito per questo insegnamento
Nessuna lezione pubblicata
Codice insegnamento online non pubblicato

Cerca nel sito

 

Posta Elettronica Certificata

Direzione

Tel +39 0965.1695510

Fax +39 0965.1695343

Indirizzo e-mail


Biblioteca

Tel +39 0965.1695306-7-8

Fax +39 0965.1695345

Indirizzo e-mail

Orientamento

Tel +39 0965.1695364

Fax -

Indirizzo e-mail


Segreteria studenti

Tel +39 0965.655293

Fax +39 0965.654177

Indirizzo e-mail

Didattica

Giurisprudenza - +39 0965.1695402

Indirizzo e-mail

Economia - +39 0965.1695368

Indirizzo e-mail Indirizzo e-mail

Scienze Umane - +39 0965.1695404

Indirizzo e-mail Indirizzo e-mail


Social

Facebook

Twitter

YouTube

Instagram