Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa sulla privacy. Proseguendo la navigazione o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi
vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione Accessibilità vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page Home page

STORIA DELLE ISTITUZIONI PER MINORI DEVIANTI

Corso Progettazione pedagogica e gestione dei servizi educativi per i minori
Curriculum COMUNE
Anno Accademico 2023/2024
Anno 1
Crediti 6
Ore aula 36
Settore Scientifico Disciplinare M-PED/02 - STORIA DELLA PEDAGOGIA
Attività formativa A scelta dello studente
Ambito A scelta dello studente

Docente

Foto VALERIO FERRO ALLODOLA
Responsabile VALERIO FERRO ALLODOLA
Crediti 6
Semestre Secondo Ciclo Semestrale

Informazioni dettagliate relative all'attività formativa

L’attività di insegnamento si incentra sulle seguenti tematiche:

·      Sentieri storici dell’emarginazione

·      Il valore dell’infanzia

·      Minori e riconoscimento dei loro diritti nella storia

·      L’eredità pedagogica di Giovanni Bosco e Pino Puglisi

·      La responsabilità penale del minore nel tempo e la nascita degli Istituti di correzione e dei Riformatori

·      La devianza minorile: dalla scuola classica alla differenziazione del trattamento del minore

autore di reato rispetto al reo adulto

·      Piero Bertolini: i ragazzi difficili e l’analisi della devianza in chiave fenomenologica

·      Il lavoro come strumento di rieducazione e risocializzazione

·      La rieducazione dei ragazzi difficili

·      Le misure rieducative disposte dal Tribunale per i minorenni

·      Il valore pedagogico dell’istituto della messa alla prova

Prospettive pedagogico-educative e giuridiche future


Ultimo aggiornamento: 21-09-2023

Volume di base:

Marzullo, R. (2019). Cesare Beccaria. Del diritto, della pena, dell'educazione. Roma: Anicia.

Un volume a scelta tra i seguenti:

Bertolini, P., Caronia, L. (2015). Ragazzi difficili. Pedagogia interpretativa e linee d'intervento (Nuova edizione aggiornata a cura di P. Barone e C. Palmieri). Milano: FrancoAngeli.

Christiane, F. (2014). Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino (a cura di Kai Hermann e Horst Rieck). Milano: BUR.

D'Avenia, A. (2014). Ciò che inferno non è. Milano: Mondadori.

Marzullo, R. (2019). La pedagogia del recupero. Complessità familiari tra marginalità, devianza e crimine organizzato. Roma: Anicia.

Sagramola, O. (2005). Educazione e pedagogia in Giovanni Bosco. Viterbo: Sette Città.

Schermi, M. (2019). Educare e punire: l'esperienza educativa nella difficile impresa di «liberare» e «contenere». Bari: La Meridiana.


Ultimo aggiornamento: 21-09-2023

1. Conoscenza e comprensione

Al termine del corso gli studenti conosceranno gli sviluppi storici, i principi, le teorie, le figure pedagogiche, i riferimenti normativi che hanno caratterizzato la storia delle istituzioni per i minori devianti ed emarginati.

2. Capacità di applicare le conoscenze

Al termine del corso gli studenti saranno in grado di applicare le conoscenze acquisite, in particolare saranno in grado di costruire delle solide basi di tipo storico, fondamentali nella (ri)progettazione dei servizi educativi per minori.

3. Autonomia di giudizio

Gli studenti saranno in grado di integrare le conoscenze e gestirne la complessità. In particolare, saranno in grado di: osservare e analizzare le trasformazioni avvenute nel tempo relativamente al fenomeno dei minori devianti ed emarginati, alle figure pedagogiche che se ne sono occupate e alle istituzioni a loro rivolte.

4. Abilità comunicative

Gli studenti saranno in grado di comunicare in modo chiaro le conoscenze acquisite. In particolare, svilupperanno abilità comunicative funzionali ad integrare la conoscenza dello sviluppo storico circa le istituzioni per i minori devianti e delle figure pedagogiche che hanno speso la loro vita con e per i cosiddetti “ragazzi difficili”, come base ineludibile per costruire la propria professionalità di pedagogista.

5. Capacità di apprendere

Gli studenti saranno in grado di: auto-valutare il proprio apprendimento; assumere una postura di ricerca: continuare a studiare e aggiornarsi; ricercare e valutare risorse educative da utilizzare in classe (in rete, in archivi e banche dati); collaborare e apprendere con i pari.


Ultimo aggiornamento: 21-09-2023

Conoscenza di base della Storia dall’Ottocento ad oggi.

Uso elementare di strumenti multimediali.


Ultimo aggiornamento: 21-09-2023

L’insegnamento viene proposto attraverso lezioni frontali condotte dal docente con l’utilizzo di materiali di supporto (slides, modelli esemplificativi, documentazione, materiali bibliografici di approfondimento, filmografia), presentazioni svolte dagli studenti, discussioni e confronto in aula.

Sono previsti dei laboratori di autoriflessione sui seguenti film, che verranno interamente proiettati in aula durante il corso:

1.    Christiane F. - Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino (Germania, 1981). Regia: Uli Edel;

2.    Mery per sempre (Italia, 1989). Regia: Dino Risi;

3.    Alla luce del sole (Italia, 2005). Regia: Roberto Faenza.


Agli studenti è richiesto di procedere sistematicamente con lo studio autonomo dei testi di riferimento, preparare le attività da svolgere in aula (ove necessario) e partecipare attivamente alle discussioni proposte.

Gli studenti che desiderino avere dei chiarimenti su aspetti poco chiari dei contenuti dei testi di studio sono invitati a contattare il docente per un appuntamento.

È possibile concordare con gli studenti la produzione di elaborati validi ai fini della valutazione finale.


Ultimo aggiornamento: 21-09-2023

La valutazione degli apprendimenti si realizzerà attraverso un esame orale riguardante i contenuti discussi e sperimentati durante il corso.

La valutazione terrà conto altresì delle attività e degli elaborati prodotti durante il corso.

Il colloquio verterà sulla bibliografia indicata e sul materiale fornito a lezione.


Ultimo aggiornamento: 21-09-2023

Goal 4 - ISTRUZIONE DI QUALITA'

Assicurare un’istruzione di qualità, equa ed inclusiva, e promuovere opportunità di apprendimento permanente per tutti


Ultimo aggiornamento: 21-09-2023


Ulteriori informazioni

Nessun materiale didattico inserito per questo insegnamento

Elenco dei rievimenti:

Descrizione Avviso
Ricevimenti di: Valerio Ferro Allodola
Durante il periodo di svolgimento dei corsi, il prof. Ferro Allodola riceverà gli studenti ogni mercoledì dalle ore 11 alle ore 13 presso il DiGiES previo appuntamento concordato tramite mail (valerio.ferroallodola@unirc.it).
Nessun avviso pubblicato
Data Ora inizio Ora fine Aula Note
18-03-2024 10:00 13:00 Aula non definita
22-03-2024 15:00 18:00 Aula non definita
25-03-2024 15:00 18:00 Aula non definita
26-03-2024 09:00 11:00 Aula non definita
08-04-2024 15:00 18:00 Aula non definita
09-04-2024 09:00 11:00 Aula non definita
15-04-2024 09:00 12:00 Aula non definita
16-04-2024 15:00 18:00 Aula non definita
22-04-2024 15:00 18:00 Aula non definita
23-04-2024 09:00 11:00 Aula non definita
29-04-2024 09:00 12:00 Aula non definita
30-04-2024 15:00 18:00 Aula non definita
02-05-2024 15:00 17:00 Aula non definita
03-05-2024 10:00 12:00 Aula non definita
Codice insegnamento online non pubblicato

Cerca nel sito

 

Posta Elettronica Certificata

Direzione

Tel +39 0965.1695510

Fax +39 0965.1695343

Indirizzo e-mail


Biblioteca

Tel +39 0965.1695306-7-8

Fax +39 0965.1695345

Indirizzo e-mail

Orientamento

Tel +39 0965.1695364

Fax -

Indirizzo e-mail


Segreteria studenti

Tel +39 0965.655293

Fax +39 0965.654177

Indirizzo e-mail

Didattica

Giurisprudenza - +39 0965.1695402

Indirizzo e-mail

Economia - +39 0965.1695368

Indirizzo e-mail Indirizzo e-mail

Scienze Umane - +39 0965.1695404

Indirizzo e-mail Indirizzo e-mail


Social

Facebook

Twitter

YouTube

Instagram